Oltre a dedicare i propri spazi a manifestazioni varie e d’arte contemporanea, la Fondazione Dino Zoli mette a disposizione un’area polifunzionale e pluridisciplinare adatta ad accogliere qualsiasi tipo di evento aziendale. I 1500 mtq della Fondazione possono accogliere convegni e conferenze, corsi di aggiornamento o di specializzazione, riunioni o presentazioni aziendali, piccoli eventi musicali, sfilate di moda, screening di film, cene private e cocktails.

La Fondazione Dino Zoli – Arte Contemporanea trova posto all’interno di un edificio di nuova realizzazione sito a pochi chilometri dal centro urbano di Forlì. L’edificio, costituito da un corpo a pianta rettangolare, si sviluppa su tre piani; il fronte principale è impostato su uno schema rigorosamente simmetrico: due ali completamente vetrate, incorniciate da un rivestimento in porfido di colore rosa scuro, sono separate al centro della facciata da un imponente portale di ingresso a tutta altezza. Davanti alla struttura e sul lato sinistro è situato un ampio parcheggio (oltre cinquanta posti auto). Attraverso il portale di ingresso il visitatore viene accolto all’interno di una suggestiva ed ampia corte a pianta quadrata, coperta da un enorme lucernario a forma piramidale in vetro trasparente.

L’accesso alla Fondazione-Museo, ubicata all’ultimo piano del palazzo, avviene tramite scale o ascensore.
All’interno della sede trovano posto oltre all’area strettamente espositiva, una reception collegata ad una zona bookshop (mq. 100 circa), un’area lounge dedicata al relax dei visitatori, dotata di bar e comode poltrone (mq. 115 circa), ed un’area destinata ad uffici e servizi (mq. 120 circa).
L’area dedicata all’esposizione delle opere è distribuita ad anello attorno alla corte interna per una superficie complessiva di oltre mq. 900 con un’altezza interna pari a m. 3,00.

Dati tecnici

L’ala sinistra dello spazio espositivo è già stata predisposta per ospitare un area polifunzionale (mq. 300), adatta a conferenze, seminari, dibattiti, corsi di aggiornamento o di specializzazione, presentazioni di libri, piccoli eventi musicali, sfilate di moda e cene a tema. Questa sala, infatti, è dotata di schermo per proiezioni, impianto stereo e audio e di circa cento sedute.

Lo spazio della Fondazione dedicato alle mostre, grazie alla sua ampiezza ed alle diverse tipologie di pannelli espositivi mobili, risulta estremamente flessibile ed adattabile alle diverse esigenze dettate dalla peculiarità degli eventi che si andranno via via a progettare ed allestire. In particolare è già predisposta la possibilità di trasformare rapidamente l’ala sinistra dello spazio espositivo in una sala polifunzionale dotata di schermo per proiezioni e di 200 sedute.

Struttura complessiva: mq. 900
Area Polifunzionale: mq 300
Area Lounge e Bar: mq 115
Posti a sedere: fino a 200 posti
Impianto stereo e audio
Schermo per proiezioni
Tavolo conferenza con utilizzo di microfoni
Impianto di illuminazione generale e localizzato
Impianto di climatizzazione
Stand guardaroba gratuito non custodito
Accesso alla mostra
Accesso al Bookshop
Visite guidate alla mostra, anche serali
Nostro personale in reception e nelle sale
Servizio catering, cene, buffet e degustazioni – su richiesta
Parcheggio gratuito

Pannelli espositivi

La superficie espositiva verticale è invece composta da circa mq.150 di muratura perimetrale fissa e da una serie di pannelli espositivi mobili con pianta a “T”. Ognuno di questi pannelli, realizzati in multistrato e verniciati di colore grigio chiaro come le pareti perimetrali, presenta tre facce piane di ml.1,80 per un’altezza di m. 2,40. La superficie espositiva verticale, fornita da questi pannelli, risulta complessivamente pari ad oltre mq. 230. È inoltre disponibile una serie di pannelli rettangolari agganciati al soffitto lungo tutto il perimetro dello spazio espositivo.

Illuminazione interna

Lo spazio è dotato di ampie superfici vetrate continue su tutti i lati; questa illuminazione naturale può essere comunque completamente eliminata attraverso tende oscuranti azionate con comando elettrico. La luce artificiale è costituita da una serie di linee luminose fluorescenti dedicate all’illuminazione d’ambiente, e da binari elettrificati che supportano fari direzionabili in parte del tipo wallwasher. La possibilità di oscurare le finestre e di gestire l’intensità della luce artificiale permette di proiettare filmati e video adatti a supportare qualsiasi tipo di convegno o conferenza.

Oltre all’impianto di illuminazione generale e localizzato, la struttura è dotata di un impianto di rivelazione e segnalazione incendio realizzato secondo la norma UNI 97-95. L’impianto è esteso a tutti i locali fruibili della Fondazione. Il sistema istallato è di tipo analogico indirizzato. Tutta la sede è dotata di impianto di climatizzazione con trattamento termoigrometrico dell’aria per il controllo rigoroso dei valori di umidità ambiente (inverno-estate) e di temperatura.

Oltre ai servizi di piccolo ristoro che può offrire il bar interno alla Fondazione, è possibile godere di servizi di catering appositamente ordinati secondo le esigenze del cliente. Visto l’ampio spazio dell’area interdisciplinare, la Fondazione è in grado di allestire cene, buffet, Happy Hour o degustazioni: si offre così la possibilità di unire un evento conviviale privato con l’arte contemporanea di alto livello.

Coloro che parteciperanno alle conferenze e agli appuntamenti culturali allestiti nell’area interdisciplinare potranno accedere, se vorranno, all’evento artistico presente nelle sale espositive della Fondazione.

Per qualsiasi informazione non esitare a Contattarci

Top